5 motivi per scegliere una vasca da bagno al posto della doccia

Stai progettando o ristrutturando il bagno? Stai valutando spazi e budget a disposizione? Siamo sicuri che tra le prime domande che ti sei posto figura l'antica querelle tra vasca e doccia. È meglio optare per un box o una cabina doccia o scegliere una vasca da bagno, magari dotata di idromassaggio?

Lasciamo un attimo da parte i confronti per fare una scelta netta e decisa: la vasca da bagno. I motivi per i quali sceglierla sono davvero molti e, qualora si abbia molto spazio a disposizione, sarebbe davvero un peccato non approfittare di tutti i vantaggi che la scelta di una vasca porta con sé. E allora non ci resta altro che elencare i cinque motivi per i quali sarebbe bene optare per una vasca da bagno che, nelle sue declinazioni più moderne, ha tutte le carte in regola per diventare un'oasi di benessere.

 

1. La vasca da bagno è sinonimo di relax

In quanto a relax non c'è paragone: la vasca da bagno ci permette di sciogliere completamente le tensioni accumulate. Immergersi in una vasca piena d’acqua calda fa letteralmente scivolare via lo stress a fine giornata o, al contrario, diventa il giusto modo per trovare lo slancio per affrontare un nuovo giorno. Non dimentichiamo, inoltre, che le moderne vasche da bagno possono essere un vero e proprio concentrato di tecnologia: non esageriamo quando diciamo che una vasca può diventare una piccola spa domestica, sempre pronta all'uso e sempre a portata di mano. Pensiamo, per esempio, alla vasca idromassaggio: dotata di sedute ergonomiche (può essere singola o biposto) consente di regolare i getti d’acqua a nostro piacimento, anche direzionandoli verso le parti del corpo che più hanno bisogno di una coccola. Insomma, la vasca da bagno diventa una piccola oasi di benessere nella quale rifugiarsi per trovare la calma e riconnettersi con la propria interiorità.

 

2. La vasca da bagno è un oggetto di design

Esistono vasche da bagno di tutti i tipi, di ogni dimensione e forma. Da incasso, angolare o freestanding, la vasca da bagno, da sola, riesce a dare personalità all’intera stanza, arredandola e arricchendola. E’ soprattutto la tipologia freestanding a essere oggi la soluzione più in voga: la sua presenza, infatti, diventa un vero e proprio elemento d'arredo che, tra richiami vintage e industrial, evoca un fascino senza tempo a cui farete fatica a rinunciare.

 

3. La vasca da bagno è perfetta per i bambini

Sono molte le persone che decidono di scartare a priori l'idea di una vasca perché considerata poco pratica. Benché sia indubbio che una doccia sia più funzionale di una vasca da bagno (soprattutto in termini di tempo dedicato all'igiene), le persone che hanno bambini dovranno ricredersi: lavare i piccoli nella vasca da bagno è molto più facile (e comodo) che in doccia e, allo stesso tempo, permette ai bimbi di rilassarsi e giocare.

 

4. La vasca da bagno si pulisce con più facilità

Scegliere una vasca da bagno ha anche un altro vantaggio: la pulizia. Una vasca si pulisce più rapidamente e, soprattutto, con più facilità. Realizzata solitamente con un unico materiale, la vasca non ha vetri che si macchiano di calcare o scomode rientranze difficili da raggiungere con spugna e detergente. La muffa e le incrostazioni saranno solo un lontano ricordo.


5. Per gli indecisi: vasca e doccia combinate

Ecco la soluzione per tutti gli indecisi: se non ve la sentite di rinunciare al relax donato dalla presenza di una vasca ma, allo stesso tempo, dovete ottimizzare i tempi dedicati all'igiene personale, una vasca con doccia combinata è probabilmente la soluzione che fa per voi. Abbiamo a che fare, infatti, con un ottimo compromesso tra stile e funzionalità: a volte è più facile non fare nessuna scelta e optare per una soluzione integrata in tutto e per tutto. Vasca e doccia combinate rappresentano un’alternativa alla quale si ricorre ancora poco in Italia, ma dal sicuro impatto estetico. Siamo di fronte a un ottimo compromesso che lascia aperta un’ultima questione: scegliere fra i modelli a chiusura parziale o a chiusura totale.