Rivestimenti per il bagno: alternative per un bagno senza piastrelle

State progettando il vostro nuovo bagno e siete interessati alle tendenze più innovative? Volete rinnovare in chiave moderna i rivestimenti? Le solite piastrelle non vi convincono? Si può fare! Oggi grazie ai progressi della tecnica sono a disposizione materiali che offrono le stesse garanzie delle tradizionali piastrelle in termini di impermeabilità, ma che garantiscono un effetto estetico completamente diverso. Di seguito, alcune idee di rivestimento per un bagno senza piastrelle, in stile minimal.

 

Rivestimenti bagno in smalto sintetico o vernice idrorepellente: basso costo, massima resa

Una prima opzione, economica e di gradevole impatto visivo, è il rivestimento del bagno in smalto sintetico o vernice idrorepellente: a differenza delle piastrelle non necessitano di alti costi di installazione. Inoltre, non presentano problematiche di posa o taglio, rispettano gli standard igienici e garantiscono adeguata resistenza nel tempo. Le pitture idrorepellenti, infatti, contrastano l'umidità e prevengono la formazione di muffe.

 

Rivestimenti bagno in resina: infinite possibilità decorative, identica resistenza

Per un salto di qualità dal punto di vista decorativo si può pensare a rivestimenti per il bagno in resina: la gamma di stile e colorazioni soddisfa ogni specifica esigenza, per un bagno senza piastrelle di eccezionale impatto estetico. Il costo superiore è compensato dalle caratteristiche tecniche che assicurano impermeabilità, duratura resistenza e igiene.

 

Microcemento: l’ultima frontiera di rivestimenti bagno

A un prezzo relativamente basso è possibile rivestire il proprio bagno senza piastrelle con un materiale innovativo, frutto di una miscela di cemento e uno speciale polimero. Il microcemento o microtopping è l'ideale se si desidera ridisegnare il bagno in stile contemporaneo, senza rinunciare alle caratteristiche tecniche proprie di un materiale che si adatta alla perfezione a ogni superficie. Spessore minimo (3 mm), eco-friendly, resistente nel tempo: cosa chiedere di più?

 

Rivestimento bagno in legno, l’alternativa alla pittura che riscalda l’ambiente

Pavimento e rivestimenti in legno per il bagno, perché no? Il legno trattato non teme usura e resiste all'umidità. Rispetto alle idropitture necessita di maggior manutenzione, ma trasforma il bagno in un ambiente accogliente e caldo.

 

Rivestimenti del bagno: quale colore scegliere?

Il bagno senza piastrelle richiede particolare attenzione nella scelta del colore. Pittura smaltata, ai silicati o in resina: un rivestimento bagno moderno si può declinare in una sorprendente varietà di opzioni e fantasie. Ma attenzione: impatto visivo e grado di illuminazione di un ambiente così importante dipendono dalla scelta della tonalità.

 

Il look ideale per tutte le situazioni non esiste: spazio e luce sono elementi da tenere sempre in considerazione. Esempio: bagno senza piastrelle piccolo o addirittura cieco? Evitate tonalità scure e prediligete colori neutri come il grigio. Se invece l'ambiente bagno è ampio e ben illuminato si può osare con pitture più scure, magari disomogenee o sfumate. Le possibilità sono pressoché infinite: colori accesi, soluzioni a righe verticali, pareti multicolori. E se dopo qualche anno vi stancate, niente paura: cambiare colore è molto semplice!

 

LEGGI ANCHE: Ristrutturazione del bagno: cosa si può detrarre con l'ecobonus